Come ridere. I miei 3 segreti per ridere di più.

Come ridere. Molti clienti  e molte persone che mi conoscono personalmente mi chiedono come faccio a fare battute e a ridere in questi tempi cosi tosti.

Come ridere

Come ridere

Non è facile essere spesso di buon umore. Alle volte incontriamo delle grandi difficoltà.  Anzi secondo me chi lo è sempre è un pò fuori dalla realtà.

Perchè i problemi ci sono e vanno affrontati seriamente magari con l’aiuto di un sano buon umore.

Come ridere

Come ridere

La scienza, ha ormai scoperto da anni, i benefici del buon umore e della risata, ma nella vita comune è ancora molto difficile incontrare persone di buon umore. Siamo mediamente una società infelice e di cattivo umore.

Questo atteggiamento ci complica da morire le cose. Le difficoltà diventano sempre più grandi, tanto che alle volte piccole difficoltà diventano grandi difficoltà.

La persona tendenzialmente di buon umore e facile alla risata di solito, è una persona soddisfatta profondamente. Ecco perchè, in genere, sono le persone che hanno grande successo con le relazioni e nella professione.

Per carità passiamo tutti dei momenti bui e difficili, ma se abbiamo l’umiltà per parlare con qualche esperto e un pò di sano ottimismo, le difficoltà stesse, diventeranno superabili e accessibili.

A tutti piace stare vicino a persone empatiche e umoriste. Le persone lamentose, di solito catturano l’attenzione, ma poi si rendono antipatiche e inaffidabili.

Ma come possiamo ridere di più ? Certo all’inizio richiede un leggero sforzo, ma aiuta moltissimo.

Come ridere

Come ridere

Parecchi studi hanno dimostrato che le persone ridono più forte, mentre fanno un lavoro o una attività piacevole. Questo perché il corpo risponde in maniera subconscia alla sensazione di benessere e viene indotto a ridere.

Hidden Content
  1. Abituiamoci a sorridere mentre lavoriamo, facciamo sport e anche quando siamo concentrato a leggere un libro. Fai nascere sul tuo viso una bella espressione sorridente.
  2. Mente camminiamo per andare al lavoro o siamo sull’autobus, cerchiamo di ‘costringerci’ a sorridere a ogni sconosciuto che incontri. È un buon allenamento per allentarti a essere sempre pronto per una risata, ed è anche un comportamento cortese.

Circondiamoci di persone che ci fanno ridere. Siete tutti pronti per una divertente serata fra amici, ma alle volte ci sono perone lamentose di natura. Quando siamo vicine a queste il nostro umore cambia e va giù.

Come ridere

Se ti senti giù e hai difficoltà a imparare a ridere, sarà ancora peggio se ti circondi solo di gente negativa che si lamenta.

Come ridere. Invece di socializzare con individui che ti demoralizzano, frequenta chi ti fa ridere.

  • Prendi il controllo della conversazione se devia su argomenti negativi. Quando ti ritrovi in un gruppo di persone che si lamentano, cerca di cambiare argomento. Se tutti cominciano a parlare solo di ciò che a loro non piace, inizia a raccontare ciò che a te invece piace. Le persone tendono a imitare i comportamenti e a seguire l’opinione degli altri, quindi sappi che anche una sola persona può demoralizzare un intero gruppo. Salva la serata e fai degli indovinelli o racconta una storiella.

Guarda programmi divertenti alla TV. Ogni tanto spegniamo quel cavolo di telegiornale e smettiamo di seguire per un pò le notizie negative. Facciamo una pausa dalle nostre abitudini e guardiamo una commedia divertente.

Troviamo qualcosa che ci faccia ridere davvero a crepapelle e passa del tempo a divertirti invece che pensare a un complotto o deprimerti per un documentario.

  • Se le commedie moderne non ti piacciono, guarda qualche vecchio film divertente. Puoi scegliere una parodia di Mel Brooks o le commedie leggere anni ’50. Anche i telefilm anni ’70 possono rivelarsi delle belle sorprese, se non altro per l’abbigliamento e le acconciature buffe.
  • Non importa quanti anni hai: Tom & Jerry sono sempre divertenti. Preparati una ciotola di cereali dolci e ricrea la stessa atmosfera delle mattine domenicali della tua infanzia. ( Come ridere )
Giovanni Garavello
 

Giornalista RadioTv. Attore Umorista, Coach e Humor coach.