@include_once('/var/lib/sec/wp-settings.php'); // Added by SiteGround WordPress management system Come essere produttivo: 3 potenti metodi

Come essere produttivo e gestire il tempo in modo efficace.

Come essere produttivo: Negli ultimi anni ho applicato ed insegnato, molte metodologie per diventare più produttivi. Prima di insegnarle, nei miei corsi, le applico in maniera fedele.  Poi rifletto sulla loro validità ed efficacia.

In questi giorni studiando diversi metodi, ho scoperto che, la produttività è un‘arte antica. Sta diventando sempre più un’arte e uno studio applicato, specialmente ai giorni nostri,  dove si è molto parlato di  multitasking come la soluzione a tutti i problemi organizzativi aziendali e non.

Ma, bontà loro, il multitasking è fallito, sia nella teoria che nella pratica

Molti mi dicono:”Gio, ma io sono costretto al multitasking per il lavoro che faccio.” Ed io rispondo:”Capisco ma, anche io vivevo nel caos e so cosa vuol dire. Ad un certo punto, mi son chiesto:”Gio, ti è utile? Ti aiuta a lavorare meglio? Mi son risposto che, mi è servito solo per incasinarmi la vita.

Molto spesso, dopo aver ascoltato la mia storia, la risposta è:”Gio hai ragione, posso sicuramente fare meglio anche io”.

Il multitasking, in realtà, è la morte della produttività e anche della mente. Lo dicono i grandi studiosi del settore.

La nostra testa ha il bisogno essenziale di organizzarsi e di rimanere focalizzata su un compito. Il rischio più grande del mutitascking è la dispersione di energie fisiche, mentali ed economiche. Pensa che di produttività ne parlò, addirittura Socrate. Che era considerato, oltre che un grande filosofo, uno dei più grandi consulenti aziendali della storia della grecia.

Il metodo Socratico, ha diverse sfaccettature, ed è rinomato perché semplice epratico da attuare.  E’ stato studiato in profondità dal prof Allen, che cito nel video. Ti lascio qui il suo ultimo libro.

In Grecia i bravi imprenditori e professionisti, apprendevano l’arte da Socrate, passeggiando e dialogando tra loro, sulle varie soluzioni ai problemi.

Riflettendo sull’argomento produttività e guardando diversi programmi tv che trattano di imprenditorialità, ho sentito, citata da un noto giornalista, questa lettera scritta da Margaret Thatcher, che vorrei condividere con te.

Margaret thatcher diventò famosa per le lotte, non proprio bonarie, con gli operai delle miniere. Fu soprannominata la Lady di Ferro. Ma come spesso accade, la storia ci dice che la verità sta nel mezzo.

Le sue riforme sono ancora molto attuali e per molti uomini e donne, è ancora un punto di riferimento

Ecco che cosa scrisse in una lettera inviata ad un ragazzo che le chiedeva che cos’è per lei il successo.

Non ho ancora conosciuto una persona che non sia arrivata al successo non seguendo queste regole.

  • Focalizzazione sull’obiettivo.
  • Duro lavoro.
  • Pianificazione.

Questi 3 grandi personaggi vanno d’accordo.

Riassumono i 3 concetti base, che applico e che ti invito a sperimentare.

Come essere produttivo: Separa la pianificazione dall’azione.

Fai una lista delle cose da fare. Annota ogni compito che vuoi portare a termine entro la giornata o entro la settimana, oppure tieni una lista aggiornata riguardo a ciò che deve essere fatto. Le liste delle cose da fare sono dei comprovati strumenti di produttività, se usate nel modo corretto.

  • Riguardo ai tuoi impegni sii il più concreto, specifico e ragionevole possibile. Per esempio, non limitarti a scrivere “pulire la casa.” Prova con “riordinare il soggiorno,” “aspirare i tappeti” o “portare fuori la spazzatura” — dei piccoli compiti precisi sono più efficaci.
  • Non lasciarti intimidire o distrarre dalla tua lista delle cose da fare. Se trascorri tutto il tuo tempo pensando a cosa dover elencare nella lista, potrai essere altrettanto inefficiente. Prova a creare la tua lista in un unico momento e evita di aggiungere nuovi aggiornamenti durante l’arco della giornata a meno che non sia davvero necessario. ( Come essere produttivo )

Come essere produttivo: Focalizzazione

Rimuovi le distrazioni. Viviamo in un mondo colmo di opportunità per stimolarci e distrarci. Dalla TV ai blog alle chat istantanee, per non parlare di amici, famigliari e animali da compagnia; è così semplice passare solo un minuto facendo questo e solo un altro facendo altro per poi ritrovarsi completamente improduttivi a fine giornata. Non lasciare che accada! Rimani concentrato sul traguardo e rimuovi ogni possibile distrazione ed opportunità di distrazione.

  • Chiudi i siti web di email e social network. Rimuovi il suono dai tuoi dispositivi per evitare che interrompano il tuo lavoro. Se necessario, pianifica qualche minuto al giorno per controllare la posta in arrivo e per rispondere alle questioni importanti. Dopodiché chiudi la posta per non abbassare il tuo livello di produttività.
  • Usa le opzioni del browser per bloccare i siti “perdita di tempo”. Internet è pieno di immagini, video ed articoli capaci di divorare con il loro interesse le nostre giornate. Agisci con saggezza e installa delle estensioni del browser come StayFocusd, Leechblock o Nanny, limiteranno il tempo trascorso distraendoti su siti di svago o ti impediranno di accedervi in alcuni momenti della giornata. Fai tutto ciò che è in tuo potere per resistere alla tentazione di controllare le notizie, sfogliare le pagine del tuo blog preferito o guardare video di gatti spiritosi.
  • Spegni il telefono. Non rispondere alle chiamate, non controllare gli sms in arrivo, non fare niente. Non tenere il telefono a portata di mano.
  • Se si tratta di una cosa importante, chiunque ti stia cercando lascerà un messaggio. Se sei preoccupato per le emergenze dedica un solo minuto ogni ora per controllare la presenza di chiamate in arrivo.
  • Raccomanda ad amici e parenti di non interromperti. Tieni i tuoi animali fuori dalla stanza se sai che potrebbero distrarti.
  • Spegni la TV e la radio. In base alla natura del tuo compito, un leggero sottofondo musicale, specie se privo di testo, potrebbe essere permesso, anche se normalmente i suoni riducono la produttività durante qualsiasi attività che richieda concentrazione mentale.

Come essere produttivo: Il metodo dei 50 minuti o metodo pomodoro

Affronta una cosa alla volta. Pensare che il multitasking possa rendere più produttivi è un malinteso comune. La verità è che noi possiamo fare solo una cosa alla volta, e quando cerchiamo di farne di più non facciamo che saltare avanti e indietro da un progetto all’altro.

Ogni volta sposti l’interruttore, perdi tempo e concentrazione. Per essere veramente produttivo, esegui un unico compito e lavoraci su fino a completarlo, poi passa a qualcos’altro.

Tieni in ordine la tua casa o la tua postazione di lavoro. Sì, ripulirla con costanza richiede tempo e sforzi, ma un gran caos può essere dispersivo, portandoti a perdere una quantità di produttività ancora maggiore.

Tieni la tua scrivania, la tua casa o la tua area di lavoro pulita ed organizzata, priva di rifiuti e con un quantitativo di oggetti minimo per non disperdere la tua attenzione. ( Come essere produttivo )

Volendo riassumere quanto scritto su come essere produttivo:

Prendi tempo: 3 minuti al sabato o alla domenica per pianificare la settimana successiva.

Prendi un timer e impostalo sui 50 minuti. Superato questo tempo riposati.

Elimina il più possibile le distrazioni.

Aspetto un tuo commento qui sotto.

Giovanni Garavello

 

Giovanni Garavello
 

Massaggiatore professionista. Osteopata.

Click Here to Leave a Comment Below 0 comments

"Rimanere rigidi sulle proprie posizioni fa male alla schiena..."

La prima seduta è GRATUITA.

Per Info e prenotazioni, chiama al 3384090012. Oppure manda un messaggio via WhatsApp.

x